Cosa vedere a Parma

Itinerario di Viaggio

Cosa vedere a Parma


Capoluogo di provincia dell’Emilia-Romagna e antica capitale del ducato di Parma e Piacenza (1545-1859), la città di Parma dal 2015 è stata insignita dall’UNESCO del titolo “Città creativa per la gastronomia”.

Situata nel Nord Italia, nella parte occidentale dell’Emilia, tra gli Appennini e la Pianura Padana, la città è divisa in due dal torrente Parma, affluente del Po, un corso d’acqua a regime mutevole che alterna le piene della stagione invernale, alle desolate secche estive.

Comune di Parma (foto Maurizio Cuomo)
Comune di Parma (foto Maurizio Cuomo)

Cosa vedere a Parma:

Per le sue peculiarità urbanistiche e per il patrimonio artistico monumentale, questa bellissima città è stata nominata Capitale italiana della cultura per il 2020 e 2021.

Qui a seguire condivido qualche scatto che ho avuto il piacere di condividere:


Il duomo

La facciata della cattedrale di Parma (foto Maurizio Cuomo)
La facciata della cattedrale di Parma (foto Maurizio Cuomo)

Il duomo di Parma, il cui nome ufficiale è quello di cattedrale di Santa Maria Assunta, è il luogo di culto cattolico più importante di Parma, la chiesa madre della diocesi omonima.

Esternamente è in stile romanico, con la facciata a capanna, tipica anche delle chiese di altre città del settentrione d’Italia.

Internamente l’impianto romanico è rimasto, anche se gran parte degli interni sono dovuti a successivi interventi rinascimentali.

Alcune delle cappelle laterali sono state successivamente affrescate in stile gotico. Personalmente ho trovato estremamente interessanti numerosi fregi marmorei in bassorilievo, a seguire qualche esempio:

(foto Maurizio Cuomo)


Il battistero

Il battistero di Parma è un luogo di culto cattolico destinato al rito battesimale, situato accanto al duomo, è considerato come il punto di giunzione tra l’architettura romanica e l’architettura gotica. L’esterno, costruito in marmo rosa di Verona, è ottagonale. La superficie esterna è decorata da un complesso schema, con pieni e vuoti che ritmano effetti chiaroscurali.

Battistero di Parma
Battistero di Parma

Piatti e prodotti tipici

Parma, nota per la sua antica tradizione culinaria, nel 2015 è stata nominata dall’Unesco come Città creativa per la gastronomia.

Inutile dire che il parmigiano e il prosciutto crudo, sono i due alimenti locali ormai divenuti marchio della cucina italiana nel mondo. Oltre ai formaggi e ai salumi, Parma offre numerosi piatti da gustare, tutti ricchi di ingredienti tipici, rispettosi della tradizione e del territorio.

Se vi capita di intrattenervi in città a mangiare vi consiglio di chiedere un assaggio di: Anolini in brodo, Tagliolini al culatello, Tortelli alle erbette, Trippa alla parmigiana e Castagnaccio, questi sono solo alcuni dei tantissimi piatti tipici che si possono degustare in questa splendida città.


Conclusioni:

Città di grande importanza rinascimentale, Parma è una città organizzata, pulita ed a misura d’uomo. Perfetta per un soggiorno di più giorni, ma anche interessante per un eventuale “mordi e fuggi” di passaggio.

Voto 8,5/10


Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Parma


Clicca sull’immagine per visualizzare la pagina indice di tutti i nostri itinerari di viaggio

Itinerario di Viaggio (www.nonsolorisparmio.it)

Elenco completo degli Itinerari di Viaggio di NonSoloRisparmio (clicca sull’immagine)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.