Spiaggia pulita: 7 buone regole da seguire

Spiaggia pulita: 7 buone regole da seguire

Spiaggia pulita: 7 buone regole da seguire – In questa società moderna siamo talmente presi ed assuefatti da cattive abitudini che riesce sempre più difficile ricordare cosa sia realmente la civiltà. Il vivere attuale, purtroppo, è succube dell’avvicendarsi frenetico delle mode e del bieco consumismo.

Continua a leggere…

Come evitare lo spreco alimentare

Come evitare lo spreco alimentare

Come evitare lo spreco alimentare? Sensibile alla sostenibilità ambientale, NonSoloRisparmio.it si è sempre battuto contro lo spreco alimentare¹.

Un cattivo costume, purtroppo, dilagante e distruttivo per l’intero sistema.

Fortunatamente anche in Italia sembra che qualcosa sia cambiato. Dal 14 settembre 2016, è infatti, andata in vigore la legge anti spreco (LEGGE 19 agosto 2016, n. 166).

Continua a leggere…

Un mare di plastica da ripulire

Un mare di plastica da ripulire

Le materie plastiche sono i componenti principali (fino all’85%) dei rifiuti marini che si trovano lungo le coste, sulla superficie del mare e sul fondo oceanico.
I dati sono inquietanti: ogni anno vengono prodotti 300 milioni di tonnellate di plastica, di cui almeno 8 milioni finiscono nell’oceano.
È una minaccia per le specie e gli ecosistemi marini, ma anche un rischio per la salute umana, con implicazioni significative su settori economici importanti come turismo, pesca, acquacoltura. La quantità di rifiuti di plastica nei mari sta aumentando.

Continua a leggere…

Buste di plastica o in bioplastica?

Buste di plastica o in bioplastica?

Allo scopo di sensibilizzare su un argomento (a mio personale avviso, molto sottovalutato dalla popolazione) e magari per spronare ad una riflessione e ad un eventuale approfondimento del lettore, quest’oggi ci occuperemo di una particolare diatriba, ovvero: “Sull’ambiente impatta di meno la plastica o la cosiddetta bioplastica?“.

Continua a leggere…

Come conservare il basilico

Come conservare il basilico

Il basilico (Ocimum basilicum, L., 1753), è una pianta aromatica annuale di facilissima coltivazione, molto apprezzata per la sua caratteristica profumazione. Ottimo repellente naturale per mosche e zanzare, in campo medico, per le sue proprietà sedative ed antisettiche,  viene impiegato come leggero calmante di nausea e mal di stomaco, sovente viene utilizzato nella cucina (italiana), tanto da renderlo essenziale per la preparazione di alcune tipiche pietanze di cui risulta essere ingrediente fondamentale (ad esempio per il pesto alla genovese). Sicuramente una plus valenza per la consumatissima pasta al pomodoro (regina della dieta mediterranea) o per l’italianissima pizza “Margherita” che non può prescindere di averlo come suo ingrediente (il basilico con il suo verde caratteristico, abbinato al bianco della mozzarella e al rosso del pomodoro, richiama i colori della nostra bandiera nazionale).

Continua a leggere…

Come proteggere le piante dal freddo

Come proteggere le piante dal freddo

Come proteggere le piante dal freddo dell’inverno

Al fine di proteggere le nostre piante da una possibile gelata, da una grandinata o da un non raro abbondante acquazzone che potrebbe danneggiarle irreparabilmente, in vista della stagione fredda spostiamo le nostre piante in un luogo meno esposto.

Come proteggere le piante dal freddo (foto M. Cuomo)

La soluzione più ovvia è quella di spostare in casa

ponendole in un ambiente soleggiato, se possibile in prossimità di finestre, in maniera di permettere alle piante di usufruire della luce diretta del sole.

Evitate di posizionare le vostre piante vicino a eventuali fonti di calore

stufe, caminetti e termosifoni possono compromettere le funzioni vitali delle piante.

Se i vasi risultano essere troppo pesanti per disporne lo spostamento

lasciando le piante lì dove sono, potete comunque proteggerle con le seguenti ordinarie pratiche di buon senso:

Per evitare gelate dirette

abbiate cura di coprire le eventuali radici esposte, coprendole con: paglia, argilla espansa o più semplicemente con rametti e pezzettini di legno.

Per improntare una maggiore copertura termica

avvolgete poi il vaso con della tela in TNT (tessuto non tessuto). In alternativa potete utilizzare un sacchetto in juta o dei semplici fogli di giornale.

Se avete delle piante robuste e resistenti

ricopritele con un telo trasparente che isola dal freddo ma permette un agevole passaggio dei raggi solari.

Nel caso in cui deciderete di adottare quest’ultima opzione, praticate delle piccole aperture nel telo, in modo da favorire il passaggio d’aria ed evitare la formazione di muffe.

Per la protezione del terreno

operate una pacciamatura della superficie, coprendo il terreno con materiali di origine naturale: erba, fieno o foglie secche.

Per ciò che riguarda invece le annaffiature

per evitare ristagni d’acqua che potrebbero gelare le radici delle piante, consiglio di togliere i sottovasi, in tal modo l’acqua in eccesso defluisce liberamente.

Piante repellenti anti-zanzare

Piante repellenti anti-zanzare

La stagione estiva è alle porte e già si avvertono i primi fastidiosi ronzii notturni: il tormento zanzare, ben noto a tutti, purtroppo, ci accompagnerà ancora una volta… ciò avviene nelle stagioni più calde, proprio quando la temperatura c’impone dei capi di vestiario più leggeri e maggiormente scoperti sulla pelle… ma ci sono dei rimedi naturali contro questi fastidiosissimi insetti?

Continua a leggere…

Acqua, bene prezioso

Acqua, bene prezioso

Risparmiamo acqua, perché è un bene prezioso per noi e per l’intera collettività. L’acqua è essenziale alla vita, sprecandola, miniamo la nostra stessa esistenza. Una corretta gestione dell’acqua prevede innanzitutto un uso misurato di questa risorsa, evitando i comuni gocciolamenti dai rubinetti e gli sprechi derivanti da eventuali cattive abitudini, come quella di lasciar correre l’acqua mentre ci si insapona o anche mentre si usa lo spazzolino da denti.

Continua a leggere…