La necropoli della Banditaccia – Itinerario di Viaggio

Itinerario di Viaggio

La necropoli della Banditaccia


Se siete in visita a Roma e lo stress della capitale vi assale, non temete. Un luogo di pace e tranquillità, nel vero senso della parola si trova a soli 40 Km, direzione Aurelia, una delle antiche consolari.

Qui troverete quello che fa per voi. Conoscete gli etruschi? Forse li avete studiati a scuola, forse li avete dimenticati?

La necropoli della Banditaccia a Cerveteri - Roma (foto Giuseppe Zingone - Itinerario di Viaggio)
La necropoli della Banditaccia a Cerveteri – Roma (foto Giuseppe Zingone – Itinerario di Viaggio)

Ebbene, questa è l’occasione giusta per voi, che vi permetterà di immergervi con la mente e con il cuore in una loro necropoli (città dei morti).

Non pensate ad un riposo eterno, ma ad una passeggiata nel verde dove a farla da padrone sono le tombe di questo antico popolo italico, tutto nel rispetto della natura.

La necropoli della Banditaccia, una delle più grandi necropoli del mondo antico, è un luogo davvero suggestivo, ed è stata inserita dal 2004 nella lista del Patrimonio Mondiale UNESCO.

L’area in cui insistono i resti è divisa in due parti, l’area per così dire abbandonata e quella invece gestita dal Ministero dei Beni Culturali.

Necropoli della Banditaccia, area non tutelata dai Beni culturali (foto Giuseppe Zingone - Itinerario di Viaggio)
Necropoli della Banditaccia, area non tutelata dai Beni culturali (foto Giuseppe Zingone – Itinerario di Viaggio)

Con un solo biglietto, potete poi recarvi al museo di Cerveteri, l’antica Caere, vi assicuriamo che i reperti unici nel loro genere, vi sapranno sorprendere per bellezza e antichità, riportandovi indietro nel tempo sino alle radici della nostra cultura.

Necropoli della Banditaccia - Interno tumulo (foto Giuseppe Zingone - Itinerario di Viaggio)
Necropoli della Banditaccia – Interno tumulo (foto Giuseppe Zingone – Itinerario di Viaggio)

Se siete arrivati fin qui, mi raccomando, non potete perdervi (a pochi chilometri) l’antico Borgo di Ceri, che custodisce lo splendido dipinto della patrona della Diocesi di Porto – Santa Rufina, una bellissima Madonna dalla chioma bionda.


Costo: 6 euro intero, 2 euro ridotto

Info, contatti ed orari di apertura: La Necropoli della Banditaccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *