Castelpetroso – Itinerario di Viaggio

Itinerario di Viaggio

Visita al magnifico Santuario di Castelpetroso (Isernia)


Se cercate una destinazione turistica interessante in Molise, e non trovate nulla che fa al caso vostro, vi segnalo il piccolo borgo di Castelpetroso.

A pieno titolo tra le tappe imperdibili del turismo religioso della regione Molise, a Castelpetroso si erge maestosa la Basilica Minore dell’Addolorata.

Castelpetroso - La Basilica Minore dell'Addolorata (foto Maurizio Cuomo - Itinerario di Viaggio)
Castelpetroso – La Basilica Minore dell’Addolorata (foto Maurizio Cuomo – Itinerario di Viaggio)

La mia esperienza personale:

Era da tempo che volevo visitare il Molise, una regione che contrariamente a quanto si può pensare, offre numerose attrazioni turistiche.

Ne è un esempio il fantastico Santuario di Castelpetroso, che domina maestoso la cima del colle, tra le valli di Bojano e Carpinone.

Progettato in stile neogotico da Francesco Gualandi di Bologna, questo Santuario, mi ha affascinato sin da subito per la sua imponenza.

Castelpetroso - La Basilica Minore dell'Addolorata - particolare (foto Maurizio Cuomo - Itinerario di Viaggio)
Castelpetroso – La Basilica Minore dell’Addolorata – particolare (foto Maurizio Cuomo – Itinerario di Viaggio)

Un amore a prima vista, il tempo di organizzare il mio poco tempo libero disponibile, e l’ho inserito tra le destinazioni principali di un mini tour “molisano” che ho fatto con la mia famiglia.

Mini tour in Molise: un viaggio fatto in economia in perfetto stile NonSoloRisparmio

La camminata è risultata piacevole ed interessante, perché oltre al Santuario di Castelpetroso, abbiamo visitato anche l’area archeologica di Altilia-Saepinum e il centro storico di Isernia.

Brevi cenni sulle origini del Santuario:

Come nota di approfondimento sulla storia religiosa di Castelpetroso, va detto che il tutto ebbe inizio il 22 marzo 1888, quando per la prima volta la Vergine apparve a due pastorelle di nome Serafina e Bibiana.

Le due donne, intente a ritrovare una pecorella smarrita, videro comparire in questo luogo la Maria Addolorata.

L’Addolorata apparve seminginocchiata, col Figlio morto ai suoi piedi, con sguardo verso l’alto e braccia aperte in atto di offerta.

La notizia destò incredulità e stupore, facendo il giro del paese e delle città vicine.

Pochi mesi dopo, il 26 settembre, l’allora vescovo di Bojano recatosi sul luogo dell’apparizione, ebbe la grazia di vedere – anch’egli – la Madonna Addolorata.

Dal giorno dell’Apparizione sono passati oltre cento anni… Oggi, la Basilica Minore dell’Addolorata è meta di pellegrinaggio da ogni angolo dell’Italia.

Ulteriori note informative e curiosità:

All’interno del Santuario, tra gli altri, è presente anche un artistico reliquiario in bronzo¹, che custodisce un prezioso frammento di Sangue di San Giovanni Paolo II.

Reliquiario di San Giovanni Paolo II (foto Maurizio Cuomo - Itinerario di Viaggio)
Reliquiario di San Giovanni Paolo II (foto Maurizio Cuomo – Itinerario di Viaggio)

Consigliato e molto suggestivo anche il sentiero che conduce al luogo delle apparizioni (località “Cesa tra Santi“).

Raggiungibile dalla SS 17, il Santuario è provvisto di ampio parcheggio (gratuito) e di servizi WC.


Note:

(1) il reliquiario fu benedetto, il 5 Luglio 2014, da Sua Santità Papa Francesco, pellegrino ai Piedi dell’Addolorata di Castelpetroso.


Fonte: https://santuarioaddolorata.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *