Allume di rocca

Quest’oggi parliamo di pro e contro dell’allume di potassio. Da molti conosciuto come “allume di rocca“, questo particolare sale di alluminio e potassio a temperatura ambiente si presenta solido, incolore, inodore e dal sapore dolciastro e leggermente acido. Per le sue proprietà: deodoranti, astringenti ed emostatiche, l’allume è impiegato anche per uso domestico.

Allume di rocca (foto M. Cuomo - www.nonsolorisparmio.it)

In commercio trovate l’allume di potassio sotto forma della classica pietra. Per applicarlo, va semplicemente inumidito con acqua, per poi passarlo direttamente sulla pelle, a fine utilizzo risciacquiamo la pietra di allume, la si lascia asciugare per poi riporla nel suo astuccio così di averla pronta per il prossimo utilizzo.

Suoi vantaggi

Come abbiamo già accennato, l’allume si presta a molteplici utilizzi, in particolare per la sua azione antibatterica, è utilizzato come deodorante naturale, in alternativa ai più costosi prodotti comunemente in vendita. Per questo specifico uso lo si applica nei punti del corpo più sensibili alla sudorazione, come i piedi e le ascelle; agendo come antibatterico naturale l’allume crea così un ambiente inospitale per i batteri (che altrimenti si sarebbero potuti insediare in queste zone umide, causando sgradevoli odori). Il prodotto dura a lungo e ha un costo assolutamente contenuto. Lo si trova facilmente in erboristeria e talvolta anche nei supermercati. Non contiene profumi di sintesi né alcol o gas e non lascia aloni sui vestiti. L’allume di potassio non copre i cattivi odori, ma agisce arginando la proliferazione dei batteri che li causano.

Sovente viene impiegato per la cicatrizzazione rapida di taglietti sulla pelle, causati dalla rasatura della barba, della depilazione in genere o più semplicemente per lenire il rossore post rasatura. Non ci crederete, ma risulta efficacissimo anche per alleviare in pochissimo tempo il prurito provocato dalle punture di zanzara. Questi appena descritti sono solo alcuni dei tanti utilizzi a cui l’allume di rocca si presta (peraltro sperimentati dal sottoscritto per testarne l’effettiva efficacia, che vi assicuro non è tardata a venire), a tal proposito, invito gli scettici a provare.

Scorrendo un po’ le pagine di internet alla ricerca di altri impieghi che possa avere questo sale, con mia forte sorpresa, ho scoperto che esso all’occorrenza è anche impiegato in caso di emorroidi, per fare guarire più rapidamente l’herpes labiale e i foruncoli. Per il suo potere deodorante l’allume di rocca viene utilizzato anche per assorbire i cattivi odori del frigorifero: si consiglia di riporre in frigorifero una tazzina o un bicchierino da caffè riempito con la polvere di allume. Segnalati a solo titolo di curiosità, ma non sperimentati (personalmente), non garantisco sull’attendibilità di questi ulteriori impieghi!

Svantaggi e possibili Controindicazioni

Trattandosi fondamentalmente di una sostanza antitraspirante, al fine di permettere all’organismo quanto più possibile una regolare traspirazione della pelle, sarebbe meglio non usarla spesso. Non esistendo ad oggi uno studio che attesti che i sali d’alluminio possono essere applicati sulla pelle con sicurezza e senza rischi per la salute, è quindi sempre opportuno raffrontarsi al suo utilizzo con cautela (limitandone comunque l’impiego!). Qualcuno ha anche azzardato che l’allume di potassio possa essere cancerogeno o che possa causare danni a livello dermatologico, affermazioni, queste ultime, manchevoli di riscontri scientifici, che a mio personale avviso puntano a fare rumore mediatico e a null’altro. Con certezza sappiamo invece che l’allume di potassio non deve essere ingerito, perché può provocare problemi gastrointestinali (quindi è bene non utilizzarlo in caso di sanguinamento delle gengivi). L’ingestione di particelle di allume di rocca può provocare anche: diarrea, vomito e crampi addominali; in simili circostanze, si raccomanda di consultare un medico.

Attenzione: particolare cautela è poi consigliata, a chiunque assume medicinali per patologie importanti, in questo caso consultate il medico prima di iniziare ad utilizzare l’allume di potassio. Va da sé, che gli intolleranti all’alluminio, non possono assolutamente utilizzarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *