Telefonate moleste

In fatto di telefonia, capita sovente di imbattersi in situazioni che vanno oltre la ragionevole sopportabilità. Mi spiego, da un periodo più o meno lungo, mi capita di ricevere telefonate moleste che turbano e non poco la serenità di casa. In particolare le telefonate non gradite a cui mi riferisco, giungono quasi sempre agli stessi orari (fortunatamente non di notte) ed il più delle volte consistono in telefonate “mute”.

telefonate moleste

Inutile raccontarvi della preoccupazione sortita inizialmente: ti telefonano, tu rispondi, ma dall’altro lato il chiamante non parla e dopo un paio di secondi fa cadere la linea… lasciandoti “basito”. Verificandosi la telefonata “muta” quasi sempre allo stesso orario (nel mio caso alle 14,00  e poi alle 18,00 circa), mi ha lasciato pensare (e non poco) che potesse essere qualcuno (forse dei ladri?) interessato a conoscere le nostre abitudini, magari per sapere se a casa mia, in quel determinato orario, fossimo presenti o meno.

Poi l’insistente anomala metodica (la telefonata molesta viene a verificarsi ormai da mesi), prima ancora di procedere con formale segnalazione e denuncia, mi ha spinto ad indagare in maniera bonaria, per capire e fare chiarezza… Muovendo le mie prime indagini su internet, ho quindi scoperto, che il mio non è affatto un caso isolato, e che soprattutto le anomale telefonate, di cui vi parlavo precedentemente sono divenute una consolidata realtà che molesta milioni di utenti. Pensate, ho potuto verificare ciò, semplicemente digitando nei motori di ricerca di internet, i numeri che appaiono sul display del mio cordless, quasi tutti provenienti da un’unica matrice di prefisso, lo 02, eccone alcuni:

0237920218 – 023484562 – 0245894526 – 0289730851 – 0287167413 – 0247485012

Questi numeri, apparentemente provenienti da Milano, associano me a numerosi altri amici di sventura che così hanno commentato il molesto atteggiamento:

  • Chiamano, ma non parla nessuno. Inquietante, sono intenzionato a denunciare lo stalking.
  • Chiamano ma non rispondono, continuano da giorni ad ore diverse. Ma è possibile che nel 2016 non si possa intervenire legalmente nei confronti di tali “esseri”.
  • Chiamano spessissimo rispondi e mettono giù, sicuramente ennesimi rompiscatole per non dire peggio.
  • Chiamano più volte tutti i giorni e non risponde nessuno.
  • Continuano a chiamare sempre e solo la mattina, dato che sono ore in cui uno è normalmente al lavoro, temo vogliano “controllare” se si è a casa.
  • E’ da un mese che chiamano, ho sempre risposto, ma non rispondeva nessuno, anzi mettevano giù. Da una settimana che non rispondo e mi sono trovata due persone in cortile, quando mi hanno visto sono scappati, fate attenzione…..sicuramente è un controllo x vedere se in casa c’è qualcuno. Ho fatto denuncia ai carabinieri.

Anche se ne potrei aggiungere tanti altri, mi limito a mettere in elenco questi pochi messaggi per dare un’idea di massima di quanto, a livello emotivo, possa essere impattante e destabilizzante, questa maledetta telefonata “muta”.

Nel tentativo di mettere fine a tutto ciò, mi sono anche iscritto al “Registro delle Opposizioni” (un servizio concepito a tutela del cittadino il cui numero è presente negli elenchi telefonici pubblici, che decide di non voler più ricevere telefonate per scopi commerciali o di ricerche di mercato), inutile dire che ciò ha relativamente attenuato il tradizionale marketing telefonico (telefonate con le quale vengono promosse vendite e/o servizi), ma non è stato sufficiente per fermare questa nuova tipologia di telefonate che comunque ricevo sistematicamente.

Poi documentandomi più approfonditamente, ho rintracciato un articolo pubblicato sul sito web de “Il Corriere della Sera“, che in maniera estremamente esplicativa informava che la telefonata “muta”, nella stragrande maggioranza dei casi, viene inoltrata automaticamente da un software che verifica le abitudini di un determinato utente, al fine di ottimizzare il tempo-lavoro degli operatori dei propri call center (avendo conoscenza delle abitudini di un determinato cliente: orari in cui si è presenti in casa, l’operatore di call center chiamerà quindi a colpo sicuro, solo in determinati orari del giorno).

Morale della favola? Quando ricevete una telefonata “muta”, non allarmatevi perché non è detto che possa essere necessariamente un ladro o un malintenzionato, ma portate comunque la dovuta attenzione, perché in un Paese che non riesce a far rispettare nemmeno il diritto alla tranquillità di un cittadino, si sa “la prudenza non è mai troppa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *