Museo Archeologico dei Campi Flegrei

Viaggiare in economia

Museo Archeologico dei Campi Flegrei e Castello di Baia – Bacoli (NA)


Il Museo archeologico dei Campi Flegrei:

Il Museo archeologico dei Campi Flegrei è ospitato nel Castello di Baia a Bacoli, fortezza che sovrasta la splendida cornice paesaggistica del comprensorio flegreo.

Di particolare interesse, dal dicembre del 2014 questo museo, è passato in gestione al Polo museale della Campania.

Castello di Baia - ingresso (foto Maurizio Cuomo da Spunti di Viaggio)
Castello di Baia – ingresso (foto Maurizio Cuomo da Spunti di Viaggio)

L’allestimento museale

L’esposizione è composta da numerosi reperti precedentemente custoditi nei depositi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Questi reperti, oggi sono stati riunificati ai contesti provenienti dai recenti scavi effettuati nel territorio flegreo.

In mostra ci sono: sculture, iscrizioni, terrecotte figurate, vasellame, manufatti in metallo e vetro, monete e ori, provenienti da scavi effettuati nella suddetta area archeologica.

Il museo, di cui sopra, propone su due livelli, nelle ex camerate dei soldati della fortezza, la storia degli antichi siti presenti nei Campi Flegrei, nelle seguenti sezioni: Cuma, Puteoli, Baiae, Misenum e Liternum.

Museo Archeologico dei Campi Flegrei
Museo Archeologico dei Campi Flegrei (foto Maurizio Cuomo da Spunti di Viaggio)

Cuma:

La prima sezione, interamente dedicata a Cuma è situata al secondo livello ed è composta da ventiquattro sale. In essa è illustrata la storia del sito, dall’abitato opico del IX secolo a.C. alla città greca e poi italico-romana, sino all’età tardo antica.

Puteoli:

La seconda sezione, quella riservata a Puteoli, è costituita da venti sale nel primo livello, ed illustra anch’essa, nel suo complesso divenire, la storia del sito.

Baiae e Misenum:

La sezione Baiae e Misenum, comprende invece, alcune sale tematiche risalenti a precedenti allestimenti con la ricostruzione del Sacello degli Augustali da Misenum, del Ninfeo di Punta Epitaffio e degli antichi calchi in gesso.

Presenta inoltre,  i rinvenimenti della villa marittima romana di età tardo-repubblicana, scoperta sotto il Castello ed il Padiglione Cavaliere¹.

Liternum:

Nella sezione Liternum², infine, sono in mostra: sculture, iscrizioni, corredi tombali e manufatti di varia tipologia.

I reperti provengono da vecchi e nuovi scavi effettuati nei quartieri urbani, nell’area del Foro, nell’anfiteatro e nelle necropoli, ma anche nel territorio pertinente alla città antica.


Castello di Baia (foto Maurizio Cuomo da Spunti di Viaggio)
Castello di Baia (foto Maurizio Cuomo da Spunti di Viaggio)

Note:

(1) composti da splendidi pavimenti musivi ed in cocciopesto decorato, e lacerti di affreschi in tardo II stile pompeiano.

(2) colonia marittima fondata nel 194 a.C.


Notizie utili:

Indirizzo: Baia, via Castello, 39 – 80070, Bacoli (Napoli), Campania

Costo biglietto: 4,00 €

Info, contatti ed orari di apertura: museo dei campi flegrei

Fonte: Museo archeologico dei campi flegrei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *